Quadrone Giovanni Battista (1844-1898). Biografia. Quadri in vendita

Quadrone-Giovanni-Battista-immagineGiovanni Battista Quadrone nacque a Mondovì il 5 gennaio 1844. Grazie alle agiate condizioni economiche poté assecondare le proprie inclinazioni artistiche, seguendo i corsi di Enrico Gamba e Gaetano Fetti all’Accademia Albertina dal 1861 al 1868, anno in cui vinse il concorso Triennale. Nel 1865 esordì alla Promotrice di Torino e l’anno successivo il suo L’agguato fu acquistato dal Municipio subalpino. Dopo un breve periodo trascorso a Parigi, nel 1870 si stabilì a Torino. Nel marzo del 1876 stipulò un contratto di esclusiva, a scadenza biennale, con il mercante Luigi Pisani. Fu in seguito alla gestione oculata promossa dal gallerista che la sua produzione, soprattutto incentrata su soggetti di genere e venatori raggiunse anche in Inghilterra, Francia, sud America e nell’area austro-ungarica, quotazioni elevatissime.

Proprio la passione per la caccia lo richiamò nel 1876 in Sardegna dove, sette anni più tardi, cominciò a dedicarsi alla raffigurazione di scene e paesaggi di vita isolana. Tra questi, Ronzino sardo e Una vecchia berlina, furono acquistati dal Municipio torinese nel 1888 e 1890. Poco più tardi sperimentò due nuovi filoni tematici come la vita del circo e l’intimismo domestico. Nel 1892 la Galleria Nazionale d’Arte Moderna acquistò Ritorno e nel 1896 e nel 1898 si trovò nel ballottaggio finale per l’assegnazione del premio degli Artisti alla Triennale. Nel 1897, a Firenze, ottenne il primo premio di Pittura con l’opera Il tempo minaccia. Morì a Torino nel 1898.

 

CATALOGO OPERE : L’aratura

VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?