Canella Giuseppe (1788-1847).Biografia. Quadri in vendita.

Giuseppe-Canella-autoritrattoGiuseppe Canella nacque a Verona nel 1788. Giovanissimo, cominciò a decorare numerose case cittadine e a dipingere scene teatrali. Nel 1811 si trasferì a Mantova dove conobbe il pittore Agostino Comerio. Con lui intraprese alcuni viaggi a Milano e Venezia, dove si impose come pittore di marine. Nel 1819 presentò all’Accademia di Brera alcuni grandi quadri. La voglia di accrescere le proprie conoscenze lo portò anche in Spagna. Qui rimase dal 1820 al ‘23 spostandosi tra Barcellona, Valenza e Madrid e riscuotendo successo soprattutto con vedute urbane animate. Lasciata la Spagna si recò a Parigi dove poté ammirare la scuola fiamminga che lo spinse a rivedere il modo di concepire la pittura: copiare esclusivamente la natura in modo da non essere imitatore di nessuno. Dopo un anno a Fointainebleau per perfezionare gli studi di paesaggio, e una serie di viaggi in Alsazia, a Baden, in Normandia e Olanda, cominciò ad animare i paesaggi non più con “figurette” bensì con personaggi reali. Questo cambiamento incontrò il consenso del pubblico e della critica. Espose ai Salon del 1826 e del ‘27 alcune vedute di Parigi acquistate dal Duca d’Orléans e nel 1831 vinse una medaglia d’oro. L’anno successivo Canella si stabilì definitivamente a Milano, pur continuando a viaggiare in Italia e in Europa. Abbandonò la raffigurazione di scene parigine per dedicarsi alla rappresentazione della campagna lombarda e, preferendo uno stile di vita cosmopolita, rinunciò alla cattedra di paesaggio presso l’Accademia veneziana. Morì a Firenze nel 1847.

CATALOGO OPERE | VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?