Domenici Carlo (1898-1981). Biografia. Quadri in vendita.

Nasce a Livorno nel 1898; a 13 anni si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze, debuttando nel 1913 alla mostra della Società «Amatori e Cultori» di Belle Arti di Roma. E’ probabilmente in questa occasione che pietro Mascagni lo incoraggia acquistando il quadro «Venezia di Livorno».

Domenici-Carlo-vendita-quadri-postmacchiaioliTiene la prima personale a Livorno.

Entra a far parte del Gruppo Labronico, cenacolo di artisti formatisi nell’alveo fattoriano e, nel 1979, subentra nella carica di Presidente a Renato Natali.

Nel 1926 espone alla biennale di Venezia; contemporaneamente allestisce una personale di 40 opere alla Galleria Pesaro di Milano.

Nel 1950 è tra gli invitati alla rassegna di Cinquant’anni di Pittura Toscana a Palazzo Strozzi.

Si divide fra Firenze e l’Isola d’Elba, alla quale sempre più si sentirà legato per le bellezze naturali, fonti preziose della sua ispirazione.

In virtù di questo forte attaccamento all’isola fonda, nel 1946, il «Gruppo Artisti Elbani» e istituisce a Portoferraio il «Premio Llewelyn Lloyd«.

Pur elaborando uno stile personale fondato sulle variazioni cromatiche, Domenici persegue la tradizione figurativa dei maestri toscani del secondo Ottocento, sostenendo che l’Accademia, senza la lezione di Fattori, Lega, Signorini e degli altri pittori di quella generazione, gli sarebbe servita ben poco.

Allestisce con grande successo due personali alla Galleria Cocchini di Livorno (1958) e alla Galleria Pallavicini di Firenze (1973).

Muore a Portoferraio nel 1981.

 

CATALOGO OPERE  |  VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?