Carcano Filippo (1840-1914). Biografia

 

Filippo-Carcano-autoritrattoFilippo Carcano nacque nel 1840 a Milano.

A 15 anni si iscrisse all’Accademia di Brera, frequentando il corso di pittura sotto la guida di Francesco Hayez e poi di Giuseppe Bertini.

Debuttò nel 1862 alla mostra annuale dell’Accademia con il dipinto Federico Barbarossa e Enrico il Leone a Chiavenna.

Questo gli  valse il premio Canonica per pittori lombardi dell’800 e 900.

Poco più tardi dipinse La piccola fioraia, imprimendo una decisa svolta ai suoi orientamenti pittorici attraverso una maggiore attenzione agli effetti cromatici e luminosi e una più fedele resa del vero.

Tale cambiamento raggiunse il culmine nelle due opere presentate a Brera, Una lezione di ballo e Una partita al bigliardo.

Tali dipinti furono però giudicati dalla critica troppo realistici e simili ad una foto.

Agli inizi degli anni ‘80, dopo aver finalmente ottenuto importanti riconoscimenti, come la nomina a socio onorario di Brera (1874) e la vincita del premio Mylius con il dipinto Buon cuore infantile (1878), iniziò ad avere successo anche all’estero.

Si dedicò alla pittura di paesaggio realizzando numerose vedute della campagna lombarda e del Lago Maggiore.

Si ricordino infatti Pietra papale e Pianura lombarda e Strada al Mottarone.

Oramai celebre, nel 1881 all’Esposizione Nazionale di Belle Arti, presentò un dipinto a forti noti sociali: L’ora del riposo durante i lavori dell’Esposizione del 1881.

L’anno successivo vinse il Premio intitolato al Principe Umberto con Piazza San Marco a Venezia.

Seguirono numerose partecipazioni ad esposizioni nazionali ed internazionali, intervallate da spericolate escursioni su nevai e ghiacciai della Svizzera.

Filippo Carcano morì a Milano nel 1914.

VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?

_____________________________________________________________________________________