Cappiello Leonetto (1875-1942). Biografia. Quadri in vendita.

Leonetto-Cappiello-autoritrattoLeonetto Cappiello nacque a Livorno il 9 aprile 1875. Avviato agli studi tecnici, scoprì ben presto la passione per l’arte iniziando, intorno alla metà degli anni ottanta, a dipingere. Nel 1886 eseguì due ritratti, Volto di vecchio e Vecchio marinaio, andati perduti e, nel ‘90, partecipò all’Esposizione di Belle Arti di Firenze con quattro tele in cui l’insegnamento tardo macchiaiolo si fonde con le sperimentazioni cromatiche di matrice parigina. Nel ‘97 raggiunse il fratello a Parigi, dove conobbe Giacomo Puccini che stava riscuotendo un grande successo con la rappresentazione all’Opéra Comique della Bohème. Per il periodico umoristico “Le Rire” eseguì il ritratto del compositore lucchese. Accrescendo la propria notorietà, iniziò a collaborare come illustratore con le maggiori riviste francesi. Nel frattempo continuò ad esporre in Italia, e più in particolare  a Venezia nel 1914 e nel ’22, e a Milano nel 1926, dove inviò al Palazzo della Permanente tre dipinti, tra cui L’arlecchino ferito, oltre ad alcune litografie e tempere. Negli anni Trenta consolidò la fama in Francia, grazie soprattutto, all’intensa produzione di affiches e caricature, presentate ad importanti rassegne. Morì a Cannes nel 1942.

CATALOGO OPERE | VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?