Kienerk Giorgio (1869-1948). Biografia. Quadri in vendita.

kienerkGiorgio Kienerk nasce il 5 maggio 1869 a Firenze. Appena tredicenne comincia a disegnare sotto la guida di Adriano Cecioni da cui riceve i primi insegnamenti di scultura. Dopo la morte del maestro frequenta lo studio di Telemaco Signorini che lo invita ad esplorare l’ambiente naturale dipingendo all’aria aperta nella zona di Campo di Marte e a Settignano. Viene inoltre ammesso alla Società Promotrice di Belle Arti di Firenze. Nel 1888 è in contatto con la cerchia dei pittori livornesi e in particolare con P. Nomellini, R.Panerai, F.Fanelli, L. Tommasi, , con i quali frequenta la Trattoria Volturno di via San gallo, quartier generale dei discepoli di Lega. Nel 1895 viene eletto membro della giuria incaricata al conferimento dei premi all’Esposizione di Belle Arti di Firenze. Espone alla Promotrice fiorentina, all’Esposizione di Belle Arti di Livorno, all’Esposizione Nazionale di Belle Arti di Torino, al Salon de la Libre Esthètique di Bruxelles, alla IV Biennale di Venezia e in molte altre rassegna internazionali. Nel 1903 si trasferisce a Parigi dove è invitato al Salon du Champ de Mars e vince un concorso di manifesti artistici. Sedici anni più tardi si sposa  con Margherita Marcacci, conosciuta a Pavia e comincia a trascorrere lunghi periodi estivi nella casa di Fauglia; suoi vicini sono le famiglie Gioli e Tommasi. Qui sfollerà nel 1943, per fuggire alla guerra, con la famiglia. Quattro anni più tardi allestisce alla Galleria del Bramante di Milano una personale di 40 dipinti. Muore il 15 febbraio dell’anno successivo nella sua casa di Fauglia.

 

CATALOGO OPERE | VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?