X

Morbelli Angelo

Alessandria 1853 - Milano 1919

Angelo-Morbelli-vendita-quadri-divisionistiGiovanissimo, studiò all’Accademia di Brera come allievo di Raffele Casnedi e Giuseppe Bertini; sebbene le sue intenzioni fossero quelle di dedicarsi alla musica, una precoce infermità di udito lo consacrò definitivamente alla pittura. Esordì alla Promotrice delle Belle Arti di Torino nel 1879 con i dipinti Lezione meritata e Sito remoto nel giardino. Dal 1880 rivolse l'attenzione al vero e alle questioni sociali, con particolare attenzione alla vecchiaia e alla solitudine (Giorni ultimi, 1883, Milano, Galleria d’Arte Moderna; Il Viatico, 1889, Milano, Museo di Milano). Verso il 1890 Morbelli si convertì al Divisionismo seguendo l’esempio di Grubicy, Segantini, Pellizza e Previati. L’opera manifesto della nuova stagione artistica è Alba (Barcellona, Museos Principales de Arte). Contemporaneamente alla conversione divisionista, si accentuò l’interesse umano e pittorico per i vecchi ricoverati negli ospizi di carità, ai quali si era già accostato con Il Viatico. D’altro canto anche per l' insanabile sordità era portato  a prediligere gli ambienti silenziosi e malconci degli ospizi (Il Poema della vecchiaia, 1903, esposto alla Biennale di Venezia; Il Natale dei rimasti, Venezia, Galleria d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro). Nell’ultima fase produttiva, si dedicò soprattutto ai paesaggi del Monferrato (Alba domenicale, 1915, Piacenza, Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi).

 

 

 

 



VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?

 


    back
torna indietro


 

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies'. Continuando ad utilizzare questo sito stai autorizzando l'utilizzo dei cookies.