X

Levy Moses (1885-1968). Biografia. Quadri in vendita.

Tunisi 1885 - Viareggio 1968

 

mose-levy-quadri-in-venditaMoses Levy nacque a Tunisi il 3 febbraio 1885, compì i primi studi alla scuola italiana di Tunisi e al Lycée Carnot, trasferendosi poi con la famiglia in Italia all'età di dieci anni. Nel 1900 si iscrisse al Regio Istituto di Belle Arti di Lucca avendo come compagniLorenzo Viani, borsista comunale, e Spartaco Carlini. Nel 1903 si recò a Firenze, sempre con Viani, per frequentare le lezioni della Scuola libera del nudo direttaGiovanni Fattoripresso l'Accademia di Belle Arti. Qui il giovane artista entrò in contatto con le personalità più rappresentative della cultura letteraria e figurativa dell'epoca:Armando Spadini,Libero Andreotti, Emilio Mantelli etc. Nel 1907 espose alla VII Biennale di Venezia la temperaRaccolta delle olive e cinque incisioni di memoria fattoriana. L'anno successivo, in seguito alla morte del padre, rientrò a Tunisi dedicandosi a soggetti e temi di carattere nordafricano. Tornato in Italia, dopo aver trascorso sette anni a Rigoli, si stabilì nel 1918 a Viareggio.Qui sposerà due anni più tardi Anna Maria Malfatti con la quale avrà tre figli. Partecipò attivamente alla vita culturale e artistica versiliese apprezzando profondamente l'ambiente circostante. E' di questo periodo infatti la ricca produzione della serieSpiaggie. Nel 1928, dopo una serie di viaggi che lo portarono in Algeria, Marocco, Andalusia e paesi nordici, si trasferì a Parigi dove aprì uno studio in Rue des Plantes a Montparnasse.Aderì all'École de Paris e fu influenzato dalla pittura di Matisse e dai forti impatti cromatici di Van Dongen.Nel 1939, a seguito delle persecuzioni ebraiche, Moses Levy si stabilì a Tunisi, dove partecipò a numerose esposizioni, in particolare a quelle del Salon Tunisien dove, fin dal 1936, aveva fondato il Groupe des Dix insieme ad Antonio Corpora, Pierre Boucherle  e Jules Lellouche. Tornò in Italia nel 1945 aprendo uno studio a Firenze e partecipando a un'intensa attività espositiva fra l'Italia e Tunisi.  Nel 1962 si stabilì definitivamente a Viareggio. In occasione dei cento anni dalla nascita l' amministrazione comunale di Viareggio ha posto una lapide commemorativa sulla casa del pittore: "In questa casa il 2 aprile 1968 cessò di operare e vivere Moses Levy insigne pittore di cittadinanza inglese italiano per cultura, nostalgia, talento. Scelse Viareggio dove trovò affetti e ispirazione come sereno appagamento all'ansia di conoscere gente e paesi".

 

 

CATALOGO OPERE:

DUE FANCIULLE ARABE RIDENTI 

VIAREGGIO

VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?

 

Contattaci per ricevere ulteriori informazioni

nome
cognome
telefono
email
messaggio
 

    back
torna indietro


 

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies'. Continuando ad utilizzare questo sito stai autorizzando l'utilizzo dei cookies.