Crema Giovanni Battista (1883-1964).Biografia. Quadri in vendita.

Ferrara 1883 – Roma 1964

crema-giovan-battista-immagineGiovanni Battista Crema nacque a Ferrara il 13 aprile 1883. Manifestando fin dall’infanzia una naturale predisposizione alla pittura, il padre, avvocato, lo mandò a lezione dalmaestro  ferrarese Angelo Longanesi. Nel 1899 si trasferì a napoli per iscriversi all’Accademia di Belle Arti. Qui ebbe come insegnanti Domenico Morelli e Michele Cammarano. Alla morte di Morelli, nel 1901, decise di passare all’Accademia di Belle Arti di Bologna dove seguì i corsi di Domenico Ferri. Nel 1903 si stabilì a Roma con la madre. Il primo quadro di impegno, presentato nel 1905 all’Esposizione di Belle Arti a Roma, fu il trittico L’istoria dei ciechi dolorosa. Il discreto successo ottenuto da parte del pubblico romano, amante dei soggetti sociali, non gli valse tuttavia l’ammissione al Pensionato artistico. Il successo sperato arrivò nel 1907 con la mostra personale di 12 opere all’esposizione annuale della Società amatori e cultori di belle arti.

Seguì un periodo molto fecondo in cui espose a Milano, Torino (Quadriennale, 1908), Rimini (Club Lido, 1908), Buenos Aires (Esposizione internazionale, 1910), Barcellona (Esposizione internazionale, 1911) e a Roma (Esposizione internazionale, 1911); nel 1914 la Società amatori e cultori di belle arti gli dedicò una nuova mostra personale. Durante il  primo conflitto mondiale fu arruolato come tenente di fanteria; le ferite riportate gli procurarono  un’invalidità permanente. La dolorosa esperienza bellica gli ispirò, negli anni successivi, varie opere tra cui La vampata (Municipio di Napoli) e Reticolati sotto il San Gabriele (Roma, Ministero delle Poste). Richiamato alle armi durante la seconda guerra mondiale, ebbe il compito di raffigurare scene di battaglia. Si ricordano, a questo proposito, la Battaglia navale dell’11 febbraio 1942 e Siluranti all’attacco, entrambi esposti alla XXIII Biennale di Venezia del 1942. Nel 1946 morì la moglie Luisa Tucci, conosciuta durante gli studi all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Nel 1950 prese parte alla Giuria Internazionale della Mostra Mondiale di Arte Sacra a Roma. Nel 1957 la morte del figlio lo spinse ad allontanarsi completamente dalla vita pubblica fino alla morte avvenuta a Roma nel 1964.

 

CATALOGO OPERE  –  VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?