Bossoli Carlo (1815-1884). Biografia. Quadri in vendita.

Carlo-Bossoli-autoritrattoCarlo Bossoli nacque a Lugano nel 1815. Grazie ad una spiccata inclinazione per disegno, manifestatasi precocemente, abbandonò l’impiego di commesso presso un libraio per seguire gli insegnamenti di Nannini, pittore scenografo romagnolo. Molto apprezzato dalla società altolocata, ricevette la prima commissione nel 1833 realizzando quattro vedute per una contessa di Odessa, città nella quale aveva trascorso l’infanzia. Tra i suoi estimatori vi furono anche  i principi Voronkov che, nel 1839, lo spinsero a visitare le rovine di Roma e il paesaggio napoletano, dove entrò in contatto con la Scuola di Posillipo. Rientrato ad Odessa nel 1840, soggiornò a lungo in Crimea, presso la residenza del principe Voronkov. Tre anni più dopo tornò in Italia, sostando dapprima a Milano e poi a Torino. Il desiderio di rinnovarsi lo portò a intraprendere numerosi viaggi, grazie ai quali conobbe realtà diverse, puntualmente registrate in schizzi e disegni su taccuini poi sviluppati in dipinti destinati ad una facoltosa clientela. Nel 1850 fu in Inghilterra, Scozia e Irlanda, l’anno seguente visitò Spagna e Marocco e, nel ’67, si recò nei paesi nordici e nell’Europa centrale. Negli anni Cinquanta si cimentò nuovamente nella tecnica litografica, già sperimentata a Odessa. Nel ‘51 pubblicò a Torino un album con 12 Vedute della città; due anni dopo a Londra uscì la serie di incisioni tratte dai dipinti dedicati ai luoghi delle nuove ferrovie piemontesi e nel ‘56, sempre a Londra, pubblicò le sue Vedute di Crimea. Nelle guerre del 1859 e del 1860 accompagnò le truppe del Re di Sardegna con il compito di rappresentare le battaglie e i paesaggi.

Morì a Torino nel 1884.

CATALOGO OPERE  |  VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?