Panerai Ruggero (1862-1923). Biografia. Quadri in vendita.

ruggero-panerai-autoritratto

Ruggero Panerai nacque a Firenze il 19 marzo 1862. Compì gli studi presso L’Accademia di Belle Arti e, dal 1880, iniziò a frequentare lo studio di Giovanni Fattori. All’inizio della sua attività dipinse soggetti di vita militare e scene maremmane che risentivano dell’influenza fattoriana. Ricordiamo, del  1885 le grandi tele Il ritorno dalle corse alle Cascine e Il passaggio degli artiglieri in piazza San Gallo, che ricordano la pittura di Giuseppe De Nittis. Due anni più tardi, in occasione dell’Esposizione Artistica Nazionale di Venezia, con il Guado ottenne, oltre ad un grande successo di pubblico, l’elogio da parte del Fattori. L’acquisto del dipinto da parte della Galleria d’arte moderna di Firenze contribuì ad ampliare la sua notorietà. Nello stesso anno, a Milano, Il cavallo malato gli procurò il premio Fumagalli.

L’intera produzione, risentì dell’influsso fattoriano e della poetica carducciana. Nel 1888 espose il dipinto Mazeppa a Bologna, dove fu nominato professore dell’Accademia di Belle Arti. Nel 1890 presentò Una stalla di vacche alla Promotrice fiorentina e collaborò con Renato Fucini, illustrando la novella Sereno E Nuvole facente parte delle Veglie di Neri. Nel 1892 realizzò il famoso dipinto Una sera premiato a Firenze. Morì a Parigi nel 1923.

 

CATALOGO OPERE | VUOI VENDERE O COMPRARE UN QUADRO DI QUESTO ARTISTA?